Recinto Elettrico come funziona?

Il cuore di un recinto elettrico è l’elettrificatore.
L’elettrificatore è una centralina che emana l’impulso elettrico regolare, può essere alimentato a corrente di rete, batterie ricaricabili o pile usa e getta, è collegato con al terreno tramite la palina di messa a terra e con il circuito conduttore (filo, corda o banda del recinto).
Quando un’animale o una persona o la vegetazione stessa tocca il conduttore chiude il circuito tra il terreno ed il conduttore.
L’impulso elettrico si genera dall’elettrificatore, passa attraverso il conduttore e attraverso l’animale, passa il terreno e torna all’elettrificatore tramite la palina di messa a terra.
Questo impulso elettrico infastidisce l’animale generando effetto deterrente.

elettrificatore
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

L’elettrificatore genera impulsi elettrici regolari. Questi impulsi non sono pericolosi per l’uomo e gli animali nelle potenze stabilite dalla legge,sono fastidiosi, hanno una breve durata.
L’impulso si verifica generalmente ogni 1,3 secondi ed ha una durata di millisecondi.
Consigliamo sempre di acquistare elettrificatori in Italia o in siti italiani come zuccarone.it perche alcuni elettrificatori acquistati all’estero potrebbero essere fuori norma
In ogni caso toccare un recinto elettrico non è bello e produce l’effetto desiderato di spaventare gli animali.
I recinti elettrici sono provvisori o permanenti, facili da installare, se confrontati con i recinti normali anche economici.
Le recinzioni elettrificate non servono solo a delimitare un’area, ma svolgono anche una funzione protettiva, ad esempio i recinti elettrici per cinghiali o lupi orsi.

recinto elettrico

2 pensieri riguardo “Recinto Elettrico come funziona?

Lascia un commento